ATTENZIONE TERREMOTI !

Come comportarsi in caso di terremoto


Il terremoto: un fenomeno naturale non prevedibile,

che dura molto poco, quasi sempre meno di un minuto.
Il territorio italiano, come ben sapete, è esposto a questo rischio,

prepararsi ad affrontare il terremoto è fondamentale,

pensateci fin da ora.
La sicurezza dipende soprattutto dalla casa in cui abitate.

Se è costruita o adattata in modo da resistere al terremoto,

non subirà gravi danni e vi proteggerà. Ovunque siate in quel momento,

è molto importante mantenere la calma e sapere cosa fare.
Seguire alcune semplici norme di comportamento può

salvarvi la vita e salvare la vita di altri.

 

A prescindere da quale sia l'intensità del terremoto e la sua durata

se siete colpiti dal sisma e vi trovate all'interno della vostra abitazione

è buon uso trovare un riparo nelle zone più sicure della casa.
Alcuni luoghi classificati più sicuri:
- sotto lo stipite di una porta, molto difficile che crolli.
- un buon tavolo magari di castagno resisterà a notevoli sollecitazioni.
- rientranze del muro dove le pareti sono di considerevole spessore.

 

Le scale, al giorno d'oggi, sono il punto più sicuro dell'edificio

ma sussiste un pericolo reale dell'istinto di conservazione

dell'individuo che si precipita dalle scale calpestando tutto e

tutti a scapito dei più deboli e anche condizioni di perdita d'equilibrio

a seguito di scosse telluriche.

 

Sappiamo che in certi momenti mantenere la lucidità è difficile ma bisogna

imporre a se stessi un comportamento che metta in sicurezza fattori

fondamentali.
Prima chiudere la fornitura di energia elettrica ovvero sganciare

l'interruttore generale presso il contatore Enel, se questo si trova in

luogo lontano o non accessibile al momento, sganciare almeno il

salvavita dell'appartamento, questo al fine di evitare cortocircuiti

elettrici, facili inneschi di incendio e di esplosioni da gas, oltre al

pericolo personale di scossa elettrica.
In secondo luogo è indispensabile chiudere il rubinetto del gas

possibilmente quello principale.

  

Dopo l'evento si può, con relativa sicurezza, uscire all'aperto e

trovare uno spazio sicuro.
Gli spazi sicuri, in questi casi, sono da cercare in aree senza

edifici ne costruzioni, uno spazio aperto è normalmente sicuro,

una grande piazza o un terreno o una strada ampia, conviene

sempre considerare l'altezza degli edifici che ci circondano e

valutare la distanza da essi.

  

Il problema che si presenta dopo una scossa è in genere

il problema sul problema ovvero l'uso dell'automezzo proprio.
Evitate di prendere la vostra macchina se non in casi di estrema

necessità. Una macchina può ostacolare i mezzi di soccorso o anche

solo ostacolare chi ne ha più bisogno di voi. Se il pensiero è la

macchina nuova in garage possiamo dire che meglio fare il weekend

successivo a piedi o in bicicletta che rischiare la propria vita per

cercare di salvarla dalle ammaccature.
Non bloccare il traffico, usa la macchina solo se indispensabile.

  

VUOI SAPERNE DI PIU'...CLICCA QUI SOTTO!!!

go to the INGV homepage

Milazzo (ME)

Classificazione sismica e climatica di Milazzo

 
Le zone sismiche assegnate al territorio comunale di Milazzo per la normativa edilizia e la zona climatica per la regolamentazione degli impianti termici.

Rischio sismico di Milazzo

La classificazione sismica del territorio nazionale ha introdotto normative tecniche specifiche per le costruzioni di edifici, ponti ed altre opere in aree geografiche caratterizzate dal medesimo rischio sismico.

In basso è riportata la zona sismica per il territorio di Milazzo, indicata nell'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274/2003, aggiornata con la Delibera della Giunta Regionale della Sicilia n. 408 del 19.12.2003.

Zona sismica
2
Zona con pericolosità sismica media dove possono verificarsi terremoti abbastanza forti.

I criteri per l'aggiornamento della mappa di pericolosità sismica sono stati definiti nell'Ordinanza del PCM n. 3519/2006, che ha suddiviso l'intero territorio nazionale in quattro zone sismiche sulla base del valore dell'accelerazione orizzontale massima su suolo rigido o pianeggiante ag, che ha una probabilità del 10% di essere superata in 50 anni.

Zona
sismica
Fenomeni riscontrati Accelerazione con probabilità di superamento del 10% in 50 anni
1 Zona con pericolosità sismica alta.
Indica la zona più pericolosa, dove possono verificarsi forti terremoti.
ag ≥ 0,25g
2 Zona con pericolosità sismica media, dove possono verificarsi terremoti abbastanza forti. 0,15 ≤ ag < 0,25g
3 Zona con pericolosità sismica bassa, che può essere soggetta a scuotimenti modesti. 0,05 ≤ ag < 0,15g
4 Zona con pericolosità sismica molto bassa.
E' la zona meno pericolosa, dove le possibilità di danni sismici sono basse.
ag < 0,05g

Puoi anche confrontare fra loro il rischio sismico dei comuni della Provincia di Messina in un'unica tabella.

Classificazione climatica di Milazzo

La classificazione climatica dei comuni italiani è stata introdotta per regolamentare il funzionamento ed il periodo di esercizio degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia.

In basso è riportata la zona climatica per il territorio di Milazzo, assegnata con Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26 agosto 1993.

Zona climatica
B
Periodo di accensione degli impianti termici: dal 1 dicembre al 31 marzo (8 ore giornaliere), salvo ampliamenti disposti dal Sindaco.
Gradi-giorno
628
Il grado-giorno (GG) di una località è l'unità di misura che stima il fabbisogno energetico necessario per mantenere un clima confortevole nelle abitazioni.
Rappresenta la somma, estesa a tutti i giorni di un periodo annuale convenzionale di riscaldamento, degli incrementi medi giornalieri di temperatura necessari per raggiungere la soglia di 20 °C.
Più alto è il valore del GG e maggiore è la necessità di tenere acceso l'impianto termico.

Il territorio italiano è suddiviso nelle seguenti sei zone climatiche che variano in funzione dei gradi-giorno indipendentemente dall'ubicazione geografica.

Zona
climatica
Gradi-giorno Periodo Numero di ore
A comuni con GG ≤ 600 1° dicembre - 15 marzo 6 ore giornaliere
B 600 < comuni con GG ≤ 900 1° dicembre - 31 marzo 8 ore giornaliere
C 900 < comuni con GG ≤ 1.400 15 novembre - 31 marzo 10 ore giornaliere
D 1.400 < comuni con GG ≤ 2.100 1° novembre - 15 aprile 12 ore giornaliere
E 2.100 < comuni con GG ≤ 3.000 15 ottobre - 15 aprile 14 ore giornaliere
F comuni con GG > 3.000 tutto l'anno nessuna limitazione

Puoi anche confrontare fra loro la classificazione sismica dei comuni della Provincia di Messina in un'unica tabella.

sito aggiornato al:

16 dicembre 2018

I cuori di cioccolato per Telethon.

Via Addolorata - Capo Milazzo - Organizzata escursione a Sant'OPOLO fonte naturale esistente al Capo di Milazzo

accompagnamento Trekking+ snorkeling a Capo Milazzo con il gruppo WWF Sicilia Orientale

Mostra di Pittura Cinese

 

Accoglienza a Milazzo del Gruppo scout AGESCI Salemi 1. AGOSTO 2018

Il Mare di Milazzo

di Stefano Lo Presti

vedi

Libri

anno 2018

 

L'antico Frantoio di Piazza Croce a Capo Milazzo, in notturna data da destinarsi.

15.04.2018 - Con

l'ass. "Hermes" abbiamo organizzato la

Passeggiata ecologica  in compagnia dei nostri amici a 4 zampe “Festa di Primavera”

Su concessione della famiglia Castellano.

la nostra associazione ha avuto il piacere di collaborare con Telethon il  30 aprile 2017

DIFFERENZIATA evento informativo presso ICAN ex carcere femminile, Milazzo, via impallomeni. 

Meteo Milazzo

Cliccare per inserire i dati

vedi anche i nostri laboratori artigianali in:

Arti&Artigianato

guarda il 1° Giro del Promontorio Superbike - domenica 24 novembre 2013
guarda il 1° Giro del Promontorio Superbike - domenica 24 novembre 2013

segnalazione di un "capiciano" vedi:

del Comune di Milazzo

(clicca qui)

vedi anche:

"Il Capo Ora"

giornalino interno

vedi anche:

*****************

*****************

*****************

*****************

Vuoi sapere il prezzo del pesce oggi?

vai alla sezione

"LINK UTILI" oppure invia SMS gratuito al numero 47947 con il nome del prodotto da conoscere.

*****************

pulire durante la festa in onore a Sant'Antonino!

panorama!
prima...
panorama!
...dopo